Home CRONACA Meloni hackerata e messa alle strette sul caso Regeni

Meloni hackerata e messa alle strette sul caso Regeni

Di ritorno dall’Egitto, dove ha firmato un nuovo accordo con il governo di al Sisi, Giorgia Meloni ha subito un attacco informatico mentre era in volo verso Roma.

287

Di ritorno dall’Egitto, dove ha firmato un nuovo accordo con il governo di al Sisi, Giorgia Meloni ha subito un attacco informatico mentre era in volo verso Roma. Hackers sono entrati abusivamente nel suo profilo social e pubblicato un un post con la scritta “Grazie Elon free Btc!”. A stretto giro lo staff del presidente ha cancellato tutto e ora la Polizia Postale indaga sull’incidente. I “corsari del web” non avevano intenzioni politiche, bensì economiche. Nel tweet manipolato si spacciava che Elon Musk stesse per regalare 5mila Bitcoin. Con un link che probabilmente gli hackers volevano utilizzare per il loro phishing (truffa su Internet, ndr). 

Al Cairo, Meloni ha raggiunto un accordo con l’Egitto che, secondo l’esecutivo, è  importante per arginare gli sbarchi di migranti illegali in Italia. Altro punto sottolineato, un memorandum sulla sanità, per dare assistenza ai civili che lasciano la Striscia di Gaza e arrivano in Egitto. Il governo di al Sisi è giudicato affidabile dall’Ue e in grado di mediare per una tregua del conflitto Israele-Hamas.

Meloni al Cairo

Inoltre, la presenza di Meloni al Cairo coincide con il primo concreto step del processo per l’assassinio di Giulio Regeni. La premier afferma che la posizione dell’Italia rimane la stessa, si continuerà a invocare «verità e giustizia» e al tempo stesso consolidare i rapporti con una nazione «sempre più strategica» nel quadro della guerra in Medio Oriente. Meloni precisa che «l’Italia pone tendenzialmente sempre questa questione», ma non c’è traccia del caso Regeni nel resoconto ufficiale dell’incontro bilaterale.

Elly Schlein parte all’attacco contro «accordi con i regimi come quello egiziano, che da anni sta coprendo gli assassini di Giulio Regeni». Meloni tradisce un certo imbarazzo e replica: «C’è un processo in Italia che sta andando avanti, continueremo a tentare di ottenere qualcosa di più». Tentar non nuoce.

Articolo precedenteTiziano Ferro divorzia da Victor Allen: “Non è un fallimento, è un lutto”
Articolo successivoPlatinette e l’accusa di bodyshaming