Home Cinema Altro record per il film di Paola Cortellesi

Altro record per il film di Paola Cortellesi

181

Il film di Paola Cortellesi, dopo i record al botteghino ne segna un altro. Ha infatti esordito a Pasqua su Sky totalizzando 714 mila spettatori medi con oltre 1,3 milioni di contatti complessivi. È quindi il miglior film di Pasqua dal 2015 e il miglior esordio su Sky da Natale 2021. Anche in quell’occasione con un film che vedeva protagonista Paola Cortellesi “Come un gatto in tangenziale”.

I numeri record della Cortellesi

È il film dell’anno, quello che ha incassato più di 36 milioni e mezzo di euro, che ha riportato in sala persone che non andavano al cinema da anni e soprattutto ha permesso di tenere vivo il dibattito sulla violenza domestica e il femminicidio nel nostro paese. Il film C’è ancora domani, rappresenta anche l’esordio alla regia di Paola Cortellesi. Arriva dopo una lunghissima e straordinaria vita nelle sale, anche sulle piattaforme. Il giorno di Pasqua arriva contemporaneamente su Sky e su Netflix.

Quindi non solo è diventato il maggior incasso del 2023 nelle sale italiane, ma è entrato nella Top 10 del box office di tutti i tempi piazzandosi al nono posto. Mentre tra i film italiani è quinto dietro solo alla quaterna di Checco Zalone. Il 3 aprile, verranno rese note le candidature ai David di Donatello ed è probabile che il film sarà protagonista di questa edizione dei premi.

l film è una produzione Wildside, società del gruppo Fremantle e Vision Distribution, società del gruppo Sky, prodotto da Mario Gianani e Lorenzo Gangarossa. La protagonista, Delia, è interpretata da Paola Cortellesi, Valerio Mastandrea è Ivano, suo marito, e Romana Maggiora Vergano è Marcella, loro figlia, Giorgio Colangeli è il Sor Ottorino. Emanuela Fanelli, infine, interpreta la parte di Marisa, l’amica di Delia mentre Vinicio Marchioni è Nino.

Articolo precedenteTerroristi teleguidati da chip nel cervello? Ci salvi James Bond
Articolo successivoTOCCA A TOKYO: la famiglia reale giapponese cede ai social e debutta su Instagram
Avatar photo
Dal 2 ottobre 2023 é online la nuova testata giornalistica www.dillingernews.it. Dillinger è un progetto editoriale con le idee chiarissime; non dover dire grazie a nessuno e in nessun caso, la nostra libertà editoriale è supportata da tutti coloro che credono in un progetto nuovo e che non si riconoscono in ciò che gli viene proposto quotidianamente dalle "grandi fazioni", dagli amichetti dei circuiti del fashion, dai baciapile delle amministrazioni e da tutti quelli che hanno la presunzione di ricevere finanziamenti pubblici: noi non li riceviamo. Sia chiaro. Siamo liberi e vogliamo rimanere tali, non esiste l'informazione pulita e quella sporca... serie "A" o serie "B". Siamo un organo di informazione disintermediato. Le macchine editoriali sono cosi articolate che le grandi testate arrivano quasi sempre in ritardo e con contenuti di "commento", che non aggiornano che non informano realmente il lettore, piuttosto gli formano un'idea un punto di vista. Possiamo farlo anche noi e in tanti casi pure meglio! Ci piace cazzeggiare e blastare, certo, ma non siamo solo una banda di psicopatici, maniaci dei cazzi altrui... siamo tanto altro , lo vedrete e lo leggerete! Lavorano in questa redazione esperti di comunicazione e giornalisti professionisti. Anche tanti giovani ai quali è data la possibilità di scrivere e partecipare a un progetto cross mediale. In questa redazione si cresce anche come persone, si impara, si capiscono i meccanismi della comunicazione e dell'informazione. Qui cerchiamo tutti i giorni di essere veri e reali, umani e "banditi". Garantiamo: libertà da qualsiasi forma di ipocrisia! Siamo sempre pronti ad accogliere chiunque abbia una storia e desidera condividerla con gli altri. Il branding del giornale è ispirato ai fuorilegge della storia... L'informazione può diventare un'arma, questa è la metafora del nostro giornale. La contrapposizione tra bene e male, tra buono e cattivo genera le storie che cerchiamo di raccontare.