Home Cinema L’ennesimo pianto greco di Angelina Jolie

L’ennesimo pianto greco di Angelina Jolie

753

Siamo abituati alla predisposizione di Angelina Jolie a mettersi in croce e dipingersi come vittima delle cattiverie del mondo e degli uomini. Memorabili i suoi scontri con il padre Jon Voight, che un mese fa si è scagliato contro le dichiarazioni di sua figlia sulla guerra in Israele.

Ci vorrebbe un’amica per Angelina Jolie

In un’intervista al Wall Street Journal, ora Angelina lamenta la sua solitudine: «Non ho una relazione e nemmeno una vita sociale». Ex ambasciatrice dell’Uhncr, continua a volere dare sostegno alla causa dei rifugiati: «Mi sono resa conto che le mie amiche più care sono delle rifugiate: forse quattro donne delle sei a cui sono più vicina provengono da guerre e conflitti. C’è qualche ragione per cui le persone che hanno attraversato difficoltà sono anche molto più oneste e molto più connesse, e io sono più rilassata con loro».

Lavorare meno aiuta

In sette anni ha girato cinque film, spiega, per dare priorità ai figli: «Dovevamo guarire. Ci sono cose da cui dovevamo guarire». Chiaramente allude al divorzio da Brad Pitt: cui imputa anche di non riuscire a spostarsi da Los Angeles, che vorrebbe abbandonare per sempre: «Fa parte di quello che è successo dopo il mio divorzio. Ho perso la capacità di vivere e viaggiare liberamente. Mi sposterò quando potrò». Pare voglia emigrare in Cambogia, per lasciarsi alle spalle la fine di un amore trascinato a picco da Wenstein, accuse a Pitt di botte ai figli e tanti, tanti milioni di dollari da contendere nella causa di separazione.

Articolo precedente1 MILIONE DI POSTI DI LAVORO PERSI: AMAZON SI PREPARA AL DOMINIO DEI ROBOT UMANOIDI
Articolo successivoSonia Bruganelli vuole sbarcare sul piccolo schermo, ma come conduttrice