Home RUBRICHE Morgan e Fabrizio Corona ospiti del podcast Denaropoli, intervista a Maxx il...

Morgan e Fabrizio Corona ospiti del podcast Denaropoli, intervista a Maxx il founder di questo nuovo format

Recentemente i podcast hanno conquistato un posto di rilievo nel panorama dei media offrendo un'alternativa versatile e accessibile a tutti per esplorare una vasta gamma di argomenti dai più frivoli a quelli più interessanti. Tra questi, il concetto di "denaro", in tutte le sue forme, ha trovato un nuovo spazio di comunicazione grazie a un podcast che combina informazioni approfondite con un approccio leggero e divertente.

742

Recentemente, i podcast hanno conquistato un posto di rilievo nel panorama dei media, offrendo un’alternativa versatile e accessibile a tutti, per esplorare una vasta gamma di argomenti, dai più frivoli a quelli più interessanti. Tra questi, il concetto di “denaro”, in tutte le sue forme, ha trovato un nuovo spazio di comunicazione grazie a un podcast che combina informazioni approfondite con un approccio leggero e divertente.

Il podcast in questione è “Denaropoli”, ideato da Maxx Mereghetti, un modello di comunicazione che coinvolge il pubblico grazie al gioco delle carte e alle testimonianze di personaggi diventati virali proprio per il loro approccio al denaro.

Dillinger intervista il creator

Livia: 

Ciao Maxx, parlaci un po’ di te e spiegaci il motivo per cui siamo quì. Cos’è Denaropoli?

MAXX: Ciao Livia, è un piacere essere qui con te, grazie per ospitarmi sul sito leader delle news in Italia. Parlando di me, Maxx Mereghetti, mi identifico come imprenditore, trader, investitore e formatore, dall’ormai lontano 1997. E il motivo per cui ci troviamo qui è abbastanza semplice. Il portale di notizie più seguito in Italia ha scelto di dedicare spazio al podcast più influente del nostro paese, Denaropoli.

Livia:

Maxx vuoi parlarci di Denaropoli? Come mai hai scelto questo nome per il tuo podcast?

MAXX: Assolutamente, sono entusiasta di parlare di Denaropoli. Il nome del podcast non è stato scelto a caso; io e il mio team cercavamo qualcosa che evocasse immediatamente l’essenza del mondo finanziario, quindi il ‘denaro’ doveva essere un elemento centrale. Allo stesso tempo, volevamo aggiungere un tocco di intrattenimento e accessibilità, qualcosa che suggerisse che l’economia e la finanza potessero essere anche divertenti e coinvolgenti. Da qui è nata l’idea di ‘Denaropoli’, un nome che fonde il concetto di denaro con quello di un gioco

Livia:

Come mai un trader, imprenditore e formatore decidere di intraprendere la realizzazione di un podcast come Denaropoli  e partecipare come conduttore?

MAXX: Questa è davvero un’ottima domanda, e in effetti è qualcosa che molti mi hanno chiesto recentemente. La decisione di avviare un podcast come Denaropoli e di parteciparvi come conduttore nasce dalla mia volontà di creare uno spazio dove poter esprimere quello che è il mio pensiero. Desideravo realizzare qualcosa di unico e innovativo nel panorama italiano, qualcosa che non fosse ancora stato esplorato nel nostro contesto linguistico e culturale. Inoltre, devo ammettere che Denaropoli rappresenta anche un’eccezionale opportunità per me di incontrare e collaborare con personalità influenti del web e della televisione italiana, arricchendo ulteriormente la mia esperienza professionale e personale.

Livia:

Maxx spiegaci meglio cosa intendi con “Podcast innovativo”

MAXX: Quando parlo di ‘Podcast innovativo’, mi riferisco a un concetto che va oltre la tradizionale idea di podcast. Prendi ad esempio una delle nostre puntate: scoprirai che Denaropoli non è solo un insieme di interviste, ma è un vero e proprio spettacolo. Abbiamo creato un format unico, che include il gioco ‘Denaropoli’, ricco di sorprese e colpi di scena. La nostra inimitabile Denarina, la valletta del programma, introduce prove speciali e domande intriganti, pescate da un mazzo di carte che esplorano aspetti insoliti e personali delle vite dei nostri ospiti VIP, inclusi dettagli delle loro finanze.

In ogni episodio, emergono un vincitore, che viene nominato Duca di Denaropoli, e un perdente, affettuosamente chiamato ‘Barlafüs’, termine giocoso per indicare il meno fortunato della serata. Ciò che rende Denaropoli ancora più speciale è il coinvolgimento del pubblico: i nostri ascoltatori hanno la possibilità unica di influenzare il corso del programma, scegliendo le domande per gli ospiti futuri. Questo livello di interazione e l’elemento ludico incorporato nel format fanno di Denaropoli un podcast veramente innovativo nel panorama italiano.

Livia:

Dalla tua descrizione sembra veramente molto interessante Maxx, menzioni alcuni giochi… potresti spiegarci meglio?

MAXX: Certo! In Denaropoli, poniamo un forte accento sull’aspetto interattivo per rendere ogni episodio vivace e avvincente. Personalizziamo le puntate attorno all’ospite, integrando sfide uniche che combinano intrattenimento, la curiosità dei nostri spettatori e l’apprendimento. 

Abbiamo sviluppato due giochi focalizzati sul tema del denaro, chiamati ‘Money and Investing’. Questi giochi non solo svelano le finanze segrete dei nostri VIP, ma sono anche divertenti e coinvolgenti per il nostro pubblico. In aggiunta, abbiamo il nostro mazzo di carte “tabù”, dove i nostri ospiti pescheranno domande mai poste nel web inerenti alla loro vita privata. Abbiamo integrato sfide sorprendenti e prove speciali specifiche per ogni ospite. Incorporiamo anche argomenti come gossip e scoop. Ed infine non poteva mancare la ‘Macchina della verità’. Questa formula contribuisce a un’atmosfera dinamica e stimolante, facendo di Denaropoli un podcast non solo informativo ma estremamente coinvolgente e intrattenente.”

Livia:

Come selezionate i vostri ospiti per partecipare a Denaropoli? 

MAXX: La selezione degli ospiti per Denaropoli è un processo attentamente curato. Cerchiamo personalità che spazino da grandi influencer, passando per i trend del momento, ai VIP televisivi di lungo corso e attuali, fino a figure influenti nel settore finanziario. La diversità è la chiave per mantenere il nostro podcast fresco e avvincente. Abbiamo due principali vie di selezione. La prima passa attraverso la collaborazione con Atena agency, che ci mette in contatto con ospiti di calibro eccezionale. Questa partnership ci permette di accedere a un ampio spettro di personalità influenti e interessanti.

Il secondo metodo di selezione è più diretto e democratico: chiunque desideri partecipare al podcast può candidarsi compilando un modulo sul nostro sito web all’indirizzo www.maxxmereghetti.com/denaropoli/. Questo approccio ci apre le porte a una varietà di talenti e storie uniche, arricchendo ulteriormente il contenuto di Denaropoli.”

Livia:

Quali sono i progetti futuri per Denaropoli?

MAXX: Per il futuro di Denaropoli, il nostro obiettivo come azienda è continuare a offrire contenuti all’avanguardia, che siano non solo di intrattenimento ma anche di alta qualità. Siamo consapevoli che l’ultima parola spetta sempre al pubblico, tuttavia, i feedback ricevuti finora sono estremamente positivi, con un notevole numero di visualizzazioni e l’entusiasmante riconoscimento da parte dei nostri ascoltatori, che ci hanno descritto come il podcast numero uno per innovazione e originalità.

Le nostre aspettative sono chiare: desideriamo mantenere e accrescere il gradimento del pubblico, stabilire collaborazioni di alto profilo e ampliare la nostra rete di conoscenze. E, perché no, ambiamo a trasformare Denaropoli in un format televisivo. Questo rappresenterebbe un salto qualitativo per il nostro progetto, consentendoci di raggiungere un pubblico ancora più vasto e di consolidare ulteriormente la nostra presenza nel panorama mediatico.

Livia:

Abbiamo saputo che hai avuto come ospite Corona e Morgan, qualcosa che non è mai successo in TV. Raccontaci! 

MAXX: Sembra che la notizia si sia diffusa rapidamente! È vero, avere Corona e Morgan nel nostro podcast è stato un evento eccezionale, soprattutto considerando che entrambi sono figure di grande rilievo nel loro momento di massimo fulgore, con progetti significativi in arrivo sia in televisione che nel mondo digitale. La puntata con loro è stata veramente unica, un vero e proprio duello di intelligenze e personalità. Entrambi hanno portato nel nostro studio un’energia incredibile e una dinamica che ha generato un’atmosfera elettrizzante. Tra risate, confronti seri e momenti imprevedibili, è stata una sfida all’ultimo sangue, piena di colpi di scena.

Livia:

Quando si registreranno le prossime puntate?

MAXX: Livia, stiamo andando avanti con le registrazioni e, tra un mese, riprenderemo con i nuovi ospiti. Potresti non essere al corrente, ma il mio lavoro nel trading online e la mia azienda mi hanno permesso di girare il mondo negli ultimi cinque anni, visitando paesi in ogni continente. Denaropoli rappresenta una grande passione per me, ed è per questo che mi vedrai trascorrere più tempo nella mia amata Svizzera. Questa scelta mi facilita l’accesso e la gestione delle registrazioni per il podcast, consentendomi di dedicarmi ancora di più a questo progetto che mi sta a cuore.

Livia:

Vuoi lasciare delle parole per il nostro pubblico di DILLINGER?

MAXX: Innanzitutto, vorrei esprimere un sentito grazie a tutti. Vi invito caldamente a seguirci sui nostri canali social: siamo presenti su YouTube, Instagram, Facebook, TikTok, Spotify, Apple Podcast e Amazon Music… insomma, potete trovarci ovunque. Non dimenticate di lasciare nei commenti sul nostro canale YouTube la domanda che vorreste fare al nostro prossimo ospite. E, dopo il divertimento, se desiderate anche voi conquistare la libertà, guadagnare e viaggiare, cercate Maxx Mereghetti online: troverete la vostra soluzione.

Guarda la gallery di alcune interviste di Denaropoli

Articolo precedenteFabrizio Corona testimonial per un progetto imprenditoriale dedicato a tutti i giovani
Articolo successivoTerroristi teleguidati da chip nel cervello? Ci salvi James Bond