Home Celebs Televisione Mediaset scatenata contro la Rai

Mediaset scatenata contro la Rai

564

“La televisiun la g’ha na forsa de leun”, cantava Enzo Jannacci. “La televisiun la g’ha paura de nisun”. Che la tv abbia la forza di un leone è particolarmente vero nella stagione che si è appena aperta, terra di conquistadores per le agenzie di pubblicità. Da qui al Festival di Sanremo, gli ascolti sono destinati a crescere così come (per poco) i consumi: i lavoratori indipendenti più fortunati, con contratti a tempo indeterminato, hanno ancora un po’ di tredicesima da spendere; in più, il freddo invernale spinge a starsene a casa, dunque davanti alla tv.

Qualis pater, talis filius

Istruito a dovere sul tema dall’imbattibile padre Silvio Berlusconi, il primo a capire il potenziale economico attingibile dagli inserzionisti per i canali tv, Pier Silvio naviga esperto e sicuro nel vasto mare degli spot. Fiutata l’aria che tira, con una Rai non in un periodo di grande smalto, l’amministratore delegato di Mediaset ha dispiegato sul tavolo le cartine nautiche, tracciato la rotta e armato le sue fregate. Obiettivo: erodere il più possibile il bacino d’utenza della Rai.

A Mediaset si parte con il calcio

Stasera torna in onda il Grande Fratello, agguerrito nello sfidare nuova miniserie Rai La Storia con Jasmine Trinca. Martedì 9 gennaio va in onda su Canale 5 la partita di Coppa Italia Fiorentina-Bologna, unico avversario il film Pattini d’argento. Mercoledì 10 gennaio addirittura doppio appuntamento: su Canale 5 Milan-Atalanta, a Italia 1 Lazio-Roma. Il derby della Capitale andrà in onda alle ore 18. Una programmazione pensata per sfidare il film Gifted – Il dono del talento. Per finire in bellezza, giovedì su Italia 1 la partita di Coppa Italia Juventus-Atalanta, mentre su Canale 5 la quarta serie della fiction Terra amara contrasterà gli ascolti di Doc – Nelle tue mani.

C’è posto (d’onore) per lei

La corazzata che garantirà a Pier Silvio Berlusconi una serata da leader nell’Auditel si chiama Maria De Filippi. Riparte sabato 13 gennaio con C’è posta per te, un appuntamento che inchioda ai teleschermi in media il 30% degli italiani. A Maria anche l’ardua mission di competere con il suo Amici a Domenica In.

Articolo precedenteGolden Globe 2024: “Oppenheimer” e “Povere creature!” sono i migliori film. Trionfa la serie “Succession”, “Barbie” sconfitta. E l’Italia? Delusa 
Articolo successivoI Reali sono delle capre, direbbe qualcuno: le pagelle imbarazzanti, da Carlo a Harry